Il segreto per un Salone Vincente? Sei tu!

Hegel aveva ragione – “Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione” – e nulla di grande può essere fatto senza la consapevolezza che noi stessi siamo fonte e veicolo della grande passione su cui nasce e si muove il nostro salone.

Prima di concentrarci su cosa funziona e cosa, invece, andrebbe cambiato nella nostra attività, dobbiamo comprendere un punto chiave dal quale partire: un salone vincente ha bisogno di un leader forte, consapevole e appassionato.

Solo il titolare può avere una perfetta visione d’insieme e a lui spetta il compito di tracciare le linee guida di comunicazione e comportamento per farle applicare con la stessa energia a tutti i componenti del suo team.

Adesso che sappiamo qual è la materia prima da cui generare un’attività vincente, proviamo a riassumere 10 punti chiave per un salone di successo.

I 5 errori più comuni

  1. Un servizio clienti pessimo o, addirittura, inesistente. L’accoglienza in salone rappresenta uno dei momenti di contatto più importanti e va curata, mantenuta e migliorata, sempre.
  2. La trascuratezza non è contemplata all’interno di un salone vincente. Il negozio deve sempre presentarsi in ottime condizioni, essere pulito e accogliente in modo tale da invogliare al ritorno.
  3. Sottovalutare l’importanza del personale può essere fatale. Ogni componente del team deve essere competente, positivo e propositivo.
  4. La sincronia all’interno dello staff viene spesso messa da parte a favore di personalità più forti. In realtà, il trucco per una squadra vincente è assegnare a ciascuno le mansioni per cui è più portato, migliorando le sue debolezze e supportando la suo crescita per dare risalto ai suoi punti di forza.
  5. Chi si ferma perché pensa di aver raggiunto la vetta non andrà mai oltre, piuttosto indietro. Lo studio è un’altra componente importantissima sia negli aspetti legati allo stile e alle ultime tendenze, sia ai prodotti e alle nuove tecnologie che possono permetterci di fare davvero la differenza in termini qualitativi.

Le 5 regole fondamentali

  1. Ricorda qual è la tua mission e poi adattala a momento che stai vivendo. Come parrucchiere hai il dovere di rispettare la promessa fatta a te stesso e ai tuoi clienti. Cambiare e migliorare ti aiuterà a trasmettere questa armonia e consapevolezza anche agli altri.
  2. Il rapporto cliente-parrucchiere deve rimanere professionale per due ragioni: il salone deve sviluppare e far crescere il proprio business, ma – soprattutto – il cliente si aspetta di avere davanti un esperto e un consulente che lo sappia guidare verso la soddisfazione di un bisogno concreto, spesso latente.
  3. La presentazione del salone è il tuo vero biglietto da visita. Quando un cliente entra per la prima volta, valuta sin da subito pulizia, stile, cordialità e l’attenzione che gli viene riservata. Esprimiti al meglio e, quando sai di non poter far tutto, delega ad un personale competente.
  4. La novità è senza dubbio uno dei più grandi valori aggiunti che si possano dare al proprio salone. Essere al passo non basta. Bisogna anticipare le tendenze e i bisogni di chi abbiamo davanti, sviluppandoli attraverso proposte realmente innovative.
  5. Dai maggiore rilievo alla rivendita in salone, in quanto vera e propria componente del momento dedicato alla consulenza. Oltre ad essere un’ottima occasione per migliorare il fatturato della tua attività, il consiglio di un determinato prodotto piuttosto che un altro rappresenta un ulteriore veicolo della propria professionalità, nonché una reale occasione per la cliente che vuole proseguire anche a casa il suo percorso di bellezza e benessere.

 

 

Hai altri consigli che vorresti condividere con noi?

Seguici sulla pagina facebook ufficiale di Coiffure Suisse Ticino e discutine con la nostra community di Hair Lovers!

 

 

Commenti

Commenti

Lascia un commento