Butter Blonde, il biondo del 2017

Sei una blonde addict? Hai subito il fascino dei capelli biondi e ora non puoi più farne a meno?

Il biondo è un colore di grande allure, sensuale e iper femminile, che riesce ad adattarsi bene a diverse tipologie di taglio e carnagione, grazie alle sue infinite varianti e sfumature.

Si tratta, inoltre, di una colorazione che non richiede ritocchi costanti e continue corse dal parrucchiere, grazie ai suoi toni delicati e tenui, che rendono meno fastidiosa la ricrescita o eventuali schiariture non desiderate.

Questa affascinante colorazione ci ha riservato una grande novità per il 2017: il Butter Blonde!

Le star ne vanno già matte, e lo hanno sfoggiato fieramente durante occasioni pubbliche e sui social.

Da Beyoncé a Michelle Williams la lista è davvero lunga, e tende ad aumentare ogni giorno di più.

butter blonde

Si tratta di un biondo molto chiaro con una componente dorata che mostra lievi gradazioni, dando vita a un colore che si colloca a metà tra il caldo e il freddo.

Il Butter Blonde è senza dubbio la nuance ideale per il 2017, che vuole un hairstyle naturale, dall’aspetto sano e luminoso.

Inoltre, grazie al suo melange di tonalità chiare e dorate, rispetta il trend delle colorazioni sfumate dall’effetto tridimensionale e multisfaccettato.

Purtroppo, però, si tratta di un hair color che non sta bene proprio a tutte.

Primo fattore fondamentale da tenere in considerazione è, infatti, la base bionda – o al massimo sui toni di un castano chiaro – che garantisce risultati ottimali ed evita che il capello venga aggredito con decolorazioni estreme e di scarsa utilità.

Già dalla prima schiaritura sarà possibile notare gli effetti mielati, che migrano verso il beige dorato su punte e radici.

È fondamentale rivolgersi a un parrucchiere professionista, senza ricorrere a rimedi fai da te e a tinture home made.

Anche la carnagione è una peculiarità da non sottovalutare: questa tipologia di biondo chiaro è particolarmente adatta alle carnagioni chiare dal sottotono rosato, e crea un intrigante gioco di colori con gli occhi azzurri e con quelli grigi.

Ben poco indicato, invece, l’accostamento a incarnati scuri e olivastri, così come agli occhi neri e castani.

Per valorizzare questa tinta vanno sicuramente bene tagli medi e lunghi, che mettono maggiormente in risalto le sfumature.

Dato che il Butter Blonde cambia cromaticamente a partire dalle radici, ha bisogno di una chioma lunga per rendere più evidente l’effetto, che sui capelli corti si trasformerebbe in un antiestetico stacco netto con le lunghezze.

Chiaramente questo colore va mantenuto brillante, per cui è bene prendersene cura, magari aggiungendo alla haircare routine delle maschere riflessati e degli oli nutrienti, che mettano in risalto la naturale luminosità della chioma.

Per esaltare il colore, punta su un make-up ad hoc: sì a ombretti marroni e a labbra dalle nuance pesta o albicocca, ma anche a rossetti accesi sui toni del rosso intenso o del geranio.

Non vedi l’ora di sfoggiare una capigliatura Butter Blonde? Trova adesso il salone del parrucchiere associato Coiffure Suisse Ticino più vicino a te e richiedi una consulenza personalizzata.

Commenti

Commenti

Lascia un commento