Anna Wintour, lo stile unico della zarina della moda

FOTO WINTOUR 1

FOTO WINTOUR 2

Sei una donna forte, indipendente e sicura di sé e vuoi un look che faccia la differenza? Prendi ispirazione da Anna Wintour, la direttrice di Vogue America e detterai moda!

FOTO WINTOUR 3

La potentissima e temutissima giornalista è uno dei personaggi più in vista ma anche più misteriosi del fashion system e chi l’ha vista da vicino conferma l’alone di mistero e riserbo che la circonda. Nata a Londra, la giovane Anna comincia a fare la giornalista di moda a 16 anni ed è così determinata da rispondere alla domanda di Grace Mirabella (l’allora direttrice di Vogue America) che avrebbe voluto occupare il suo posto, cosa avvenuta nel novembre 1988. In quello stesso mese e anno un’altra giornalista diventa direttrice di Vogue Italia, la compianta Franca Sozzani, una delle sue più care amiche. Anna Wintour rivoluziona lo stile un po’ datato della rivista introducendo moltissime star e VIP al suo interno e collaborando con i fotografi e gli stilisti più talentuosi con grande successo di critica e pubblico (di lettori).

FOTO WINTOUR 4

Lavoratrice instancabile, Anna Wintour è anche un’appassionata sportiva e si alza tutte le mattine alle cinque per giocare a tennis prima di andare in ufficio. Il suo carattere forte e il piglio molto autoritario hanno fatto nascere parecchi aneddoti e leggende sul suo conto, rafforzati dalla pubblicazione del romanzo best seller Il diavolo veste Prada scritto da una sua ex assistente, Lauren Weisberger, nel quale si narra la vicenda di Andrea Sachs, giovane assistente di Miranda Priestley, potente e perfida direttrice della rivista di moda Runway. Al successo del libro è seguito il film omonimo del 2006 con Meryl Streep nel ruolo di Miranda, un’interpretazione magistrale che è valsa all’attrice americana l’ottavo Golden Globe della sua carriera. Tuttavia, sia Lauren Weisberger sia la stessa Meryl Streep negano di essersi ispirate alla Wintour per il personaggio di Miranda.

FOTO WINTOUR 5

Lo stile di una donna così famosa e autorevole fa parte integrante del suo personaggio. Riconoscibilissima per l’acconciatura, si è detto che Anna Wintour incarni la tendenza normcore cioè il modo di vestire e apparire normale e quasi sottotono dei potenti che non hanno bisogno di continui cambi di immagine per distinguersi dalla massa. In realtà, il look della direttrice di Vogue America è tutt’altro che normale e sottotono. I capelli ad esempio sono il suo biglietto da visita. Il colore ha fatto dei cambiamenti nel corso degli anni dal mogano al castano fino all’attuale biondo miele con sapienti colpi di luce. Il taglio è un caschetto medio con frangia, un classico che non passa mai di moda e che va ripreso ogni due mesi per tenerlo sempre in ordine. Inoltre, per evitare l’effetto crespo dovuto all’eventuale afa estiva, è consigliabile lavare i capelli con shampoo e balsamo professionali adatti al tipo di capello e poi applicare uno spray con buona tenuta dopo la piega.

FOTO WINTOUR 6

Per il trucco, Anna Wintour usa pochi prodotti mirati: un eyeliner nero per fare risaltare il suo sguardo magnetico, un blush effetto bonne mine e un rossetto nude o glossy ma sempre molto naturale, lei usa il lipstick rosso con parsimonia.

FOTO WINTOUR 7

Infine l’abbigliamento. Da sempre appassionata di pellicce vere (unico neo del suo stile impeccabile), Anna Wintour ha un servizio di sicurezza personale che la tiene al riparo dagli animalisti inferociti che in passato le hanno tirato addosso torte, uova, farina e altro all’uscita dalle sfilate. Oltre alle pellicce, però, la giornalista ama i cappotti, un vero must-have per lei, che siano di fantasie varie, colori pastello o classici. Inoltre, il suo guardaroba è pieno di abiti midi a fantasia e a fiori, dato che lei detesta il nero. Gli abiti lunghi per le serate di gala, infine, sono di fantasie e colori vari ma hanno un modello simile, cioè sono a girocollo con mezza manica e di forma lineare. Una menzione d’onore va al cardigan che lei usa spesso e che fa molto bon ton, all’immancabile tailleur bouclé di Chanel e ai grandi occhiali da sole scuri che la rendono impenetrabile dato che lei non ama esternare le sue preferenze o antipatie in occasione delle numerose sfilate a cui partecipa come ospite d’onore.
Se desideri anche tu un’acconciatura e un trucco ispirati a Anna Wintour scopri il salone di un parrucchiere associato Coiffure Suisse Ticino più vicino a te.

 

Commenti

Commenti

Lascia un commento